C

COSTRUZIONI ECOCOMPATIBILI

Efficienza energetica: dopo il 2020 si costruiranno solo edifici con consumo di energia vicino allo zero

Vedere costruire ancora oggi edifici con sistemi tradizionali e tecnicamente sorpassati che offrono caratteristiche tecniche obsolete lo riteniamo un insulto all’intelligenza dell’uomo ed un offesa ai moderni sistemi costruttivi oltre che uno schiaffo all’Ambiente…

Il rifiuto sistematico dei Costruttori a volersi rinnovare non fa che accrescere il pensiero che la speculazione fatta fino ad oggi e la crisi del mercato immobiliare non siano ancora abbastanza perché si prenda atto che esistono tecniche e materiali compatibili con la natura e che rispettano l’ ambiente in tutte le sue fasi, compresa la produzione dei componenti, la costruzione degli edifici e l’uso degli stessi durante tutta la loro vita. Materiali da costruzione Ecocompatibili con prestazioni eccellenti permettono oggi la realizzazione di Edifici Bioclimatici a misura d’uomo offrendo un elevata qualità di vita con il 10% dei costi di energetici rispetto alle costruzioni edili tradizionali, offrendo inoltre precisione delle lavorazioni, tempi brevissimi di consegna, lavorazioni di alta qualità a costi fissi ed assolutamente in linea con il mercato.

MATERIALI & TECNICHE

 

LEGNO E

MATERIALI

NATURALI

Da millenni il materiale da costruzione per eccellenza è il legno.

Oggi grazie alle moderne tecnologie di lavorazione e l’elevato potere meccanico e fisico di questo meraviglioso materiale si possono realizzare strutture eccellenti con elevate prestazioni tecniche.

Abbinato ad altri elementi naturali, come la pietra ed altri materiali di origine vegetale, possiamo costruire edifici ed ambienti assolutamente confortevoli, doveroso ricordare che l’utilizzo di questi materiali riduce drasticamente lo spreco di energia necessaria alla produzione e dalla lavorazione degli stessi utilizzando materiali da fonti rinnovabili naturali ed ecologiche.

X-LAM

I pannelli X-Lam sono un materiale da costruzione massiccio e strutturato a più strati. Grazie alle sue eccellenti proprietà meccaniche e fisico-costruttive, questo materiale in legno planare presenta le migliori caratteristiche termoisolanti ed è in grado di distribuire i carichi in più direzioni. Inoltre garantisce un’elevata insonorizzazione e sicurezza antincendio e assicura un sistema costruttivo rapido e asciutto.

Le costruzioni in X-LAM rispondono ai più elevati standard Antisismici.

L’utilizzo di questi sistemi, grazie al normale impiego di fissaggi meccanici ed a tutta una serie di elementi di connessione permettono alle costruzioni di avere prestazioni antisismiche di eccellenza, argomento quanto mai attuale come dimostrano le prove realizzate già nel 2006 su di un edificio a più piani costruito con tecniche che superano brillantemente il test antisismico in Giappone.

Materia prima di eccellenza e tecnica dell’Ivalsa – Cnr di Trento, la palazzina ha retto a simulazioni fino a 7,2 sulla scala Richter confermando i risultati voluti.

 

ISOLAMENTO TERMICO E

ACUSTICO

La conducibilità termica ha un ruolo fondamentale nella progettazione di case a basso consumo energetico: materiali a bassa conducibilità termica garantiscono un elevato isolamento termico dell’edificio, permettono un basso consumo di energia per mantenere la temperatura interna.

Lo sfasamento è l’arco di tempo (ore) che serve all’onda termica per fluire dall’esterno all’interno attraverso un materiale edile.

Maggiore è lo sfasamento, più lungo sarà il tempo di passaggio del calore all’interno dell’edificio.

Lo sfasamento dunque è la differenza di tempo che intercorre tra l’ora in cui si ha la massima temperatura all’esterno e l’ora in cui si ha la massima temperatura all’interno, qualitativamente non deve essere inferiore alle 8/12 ore.

I requisiti acustici passivi rappresentano una delle caratteristiche specifiche degli elementi costruttivi di un edificio, che qualificano le sorgenti sonoro/acustiche esterne ed interne dell'edificio stesso.

Tali requisiti sono:

  • Tempo di riverberazione, definito dalle norme

  • Potere fonoisolante apparente (relativo alla parete di separazione tra due ambienti), da calcolare secondo la norma

  • Isolamento acustico standardizzato di facciata - dell'intera facciata di uno stabile

  • Isolamento al calpestio

  • Isolamento della parete di separazione tra diverse proprietà

  • Isolamento dal rumore prodotto dagli impianti tecnologici a servizio discontinuo (ascensori, bagni, scarichi idraulici, ecc.) ed a servizio continuo (riscaldamento, pompe di calore, ecc.).

I valori sono da calcolare con procedimenti stabiliti dalle Norme Tecniche e sono di regola molto bassi per scuole, ospedali, alberghi, uffici, maggiori nelle abitazioni.

A livello nazionale, le norme che riguardano l'Acustica Ambientale stabiliscono i principi fondamentali in materia di tutela dal rumore prodotto.

Questo decreto fissa i limiti di rumore generato dalle sorgenti sonore. Vengono disciplinati i valori limite di emissione, immissione, attenzione e qualità del rumore secondo tabelle che si rifanno alla classificazione acustica :

* rumore tra differenti unità immobiliari;

* rumore esterno;

* rumore da calpestio;

* rumore di impianti a funzionamento continuo e discontinuo.

Riveste quindi un ruolo importante e fondamentale la cura, la costruzione e la posa degli elementi, strutturali ed impiantistici, che comporranno l’edificio, al fine di assicurare le massime prestazioni in termini di isolamento acustico dello stesso.

Prestazioni da noi fissate ben sopra i livelli standard di legge al fine di garantire un reale confort abitativo in linea con la nostra filosofia costruttiva

EDIFICI PASSIVI

NON SOLO ABITAZIONI... VISIONE A 360° DI TUTTI GLI EDIFICI

 

COS'E' UN

EDIFICIO

PASSIVO

Per edificio passivo, si intende una costruzione con materiali scelti ed applicati a regola d’arte che consentano all’abitazione di essere certificata come tale.

 

Le caratteristiche sono date da un fabbisogno termico annuo non superiore ai 15 kWh/mq e da un fabbisogno energetico totale all’anno, inferiore a 42 kWh/mq. Questa cifra deve essere comprensiva di riscaldamento, acqua calda sanitaria ed elettricità utilizzata per illuminazione ed elettrodomestici.

PERCHE'

SCEGLIERE UNA

COSTRUZIONE

PASSIVA

Perché il riscaldamento invernale di una edificio passivo consente un risparmio energetico di circa il 90% rispetto ad un edificio tradizionale.

 

Perché consente un risparmio dell’80% rispetto a una costruzione moderna costruita in maniera tradizionale con gli attuali standard edilizi.

 

Perché anche in estate potrete godervi il vantaggio di un clima piacevole ad umidità e temperatura costante e controllata

 

Perché si fa finalmente Ecologia “Vera” utilizzando solo il 10% dell’energia rispetto ad un edificio tradizionale

© 2018  ARCKILAB| Studio Architettura Vettorato Valentina -  Italia- PIVA: 04365880287

Tel: +39 049 538 41 15 | info@arckilab.it